Un territorio

...da scoprire

  • Decathlon
  • Suono Immagine
  • Krifi
  • ANAOI
  • WD 40
  • BykeCT
  • emilia romagna terra con l’anima
  • origraf
  • bicideltapo
  • phonix

Comacchio

Comacchio è il centro storico più originale ed affascinante nel Parco Delta del Po.web_Comacchio Erede dell’antica Spina, a lungo contesa da ferraresi e ravennati, da Papi e Imperatori, ha origini antichissime: sorse infatti agli albori del Medioevo, quando l’insediamento iniziale si stabilì su una catena di isolotti affioranti nella foce padana sempre in divenire. Pesca, vallicoltura, produzione del sale furono la fonte della sua floridezza e anche dei suoi rovesci, a causa dei conflitti che la opposero a Venezia. Dopo l’epoca estense, durante il dominio dello Stato Pontificio, la città rinacque, tanto che i più felici interventi architettonici e monumentali risalgono proprio al Sei-Settecento.
Ora Comacchio è una città lagunare che incanta: è garbata e genuina, dotata di una vitalità che trova linfa nel rispetto della propria storia e nella volontà di valorizzarla. Un nitore diffuso ricorda la vicinanza con il mare, la cui luce riempie gli spazi urbani, ancor più potenziata dalle superfici quiete dei canali.Tra i monumenti più rappresentativi il Trepponti, simbolo della città lagunare costituisce l’affascinante punto di partenza per un itinerario alla scoperta del centro storico di Comacchio, e l colonnato dei Capuccini, formato da 142 archi  sostenuti da altrettante colonne di marmo, congiunge la chiesa di Santa Maria in Aula Regia al centro della città. Sorto nel 1647, allorché la città riuscì a scampare ad uno dei tanti pericoli di inondazione, fu lo stesso Cardinale legato Stefano Donghi a volerlo erigere in segno di ringraziamento e di devozione nei riguardi della Madonna e per offrire ai cittadini un luogo ove trattenersi.